Strumenti personali
Tu sei qui: Portale
Nuovi Documenti

Paginazione

Comune di Castello di Godego (22 maggio - 7 luglio 2013)(31 ottobre - 11 dicembre 2013)

Campagna monitoraggio qualità dell'aria

Comune di Motta di Livenza (4 luglio - 19 agosto 2013)(9 ottobre - 24 novembre 2013)

Campagna di monitoraggio qualità dell'aria

Comune di Monastier di Treviso (22 agosto -7ottobre 2013)(26 novembre 2013-8 gennaio 2014)

Campagna di monitoraggio qualità dell'aria

Relazione microinquinanti comune di Pederobba

Qualità dell'aria nella Pedemontana. Risultati della campagna Febbraio 2014

Carta dei suoli in scala 1:50.000 dei 100 comuni dell'alta pianura

Cartografia dei suoli dei 100 comuni dell'alta pianura individuati come zona vulnerabile ai nitrati di origine agricola

Tutti i documenti »
Albo online

E’ possibile consultare online i provvedimenti ARPAV.

Consulta i provvedimenti
 
Notizie in primo piano

01/08/2014

Installata una stazione termo-pluviometrica a Jesolo

“L’acquisizione di nuovi dati potrà accrescere le nostre conoscenze in un’area caratterizzata da condizioni meteorologiche particolari e, con tali finalità, abbiamo trovato sintonia nell’iniziativa di Jesolo Turismo”, spiega il direttore generale di ARPAV Carlo Emanuele Pepe. La stazione termo-pluviometrica di Jesolo è di tipo rilocabile, dotata di un termometro e di un pluviometro. I dati registrati dai sensori sono aggiornati con frequenza oraria e già disponibili all'utenza esterna attraverso il portale di Arpav: www.arpa.veneto.it - Meteo Veneto - Dati in diretta".

01/08/2014

Parliamo di... Numero 19. Radon: come proteggersi

Il Radon è un nemico invisibile presente nelle nostre case. In Veneto ci sono zone in cui sono state rilevate concentrazioni in aria significative di questa sostanza. Ma perché è pericoloso per la nostra salute e come possiamo proteggerci? Ne parliamo con Flavio Trotti, Dirigente del Servizio Osservatorio Agenti Fisici di ARPAV.

30/07/2014

Sversamento di gasolio nei pressi della bretella autostradale di Verona Est. Intervento ARPAV

Il 28 luglio 2014 il rovesciamento di un autoarticolato, nei pressi del sottopasso della bretella autostradale di Verona Est – Comune di San Martino Buon Albergo ha provocato lo sversamento di circa 400 litri di gasolio che in parte si è disperso sulla carreggiata e in parte è defluito in un pozzetto di raccolta per le acque meteoriche. Una squadra dei vigili del fuoco, i tecnici del Dipartimento ARPAV di Verona e i tecnici della Società Autostrade, prontamente intervenuti, hanno provveduto a chiudere il pozzetto per evitare ulteriori immissioni di gasolio e a porre in sicurezza il tratto dello svincolo interessato dalla presenza del combustibile, tramite l’utilizzo di materiale assorbente.

29/07/2014

Controlli ARPAV su un canale a Saguedo di Lendinara (RO). I risultati

Si sono concluse le analisi che il Dipartimento Regionale Laboratori di ARPAV ha effettuato su un campione di acque prelevate in un canale in località Saguedo e su un campione di digestato prelevato presso un impianto di biomasse. Il campione di acque superficiali ha rilevato la presenza di microalghe rosse appartenenti alla specie Euglena sanguinea, oltre a sostanze e composti organici di probabile origine da scarichi civili.

29/07/2014

Monitoraggio della frana dell'abitato di Cancia nel comune di Borca di Cadore: il 30 luglio ARPAV effettua prove tecniche del sistema di allarme

In seguito alla realizzazione del sistema di monitoraggio e allarme della colata detritica che insiste sull'abitato di Cancia e sul villaggio turistico "Corte delle Dolomiti", l'U.O. Fisica Ambientale del Dipartimento Provinciale ARPAV di Belluno, contribuisce alla verifica dei segnali di allarme predisposti con una serie di prove fonometriche utili ad individuare eventuali criticità nel sistema di allertamento.

28/07/2014

Rapporto sui rifiuti. L’eccellenza del Veneto presentata nell’annuario dei dati ambientali ISPRA a Roma

La gestione dei rifiuti conferma che il Veneto nel 2013 si colloca ai primi posti tra le regioni italiane quanto a raccolta differenziata che ha raggiunto infatti il 63,6% del totale (+1,1% rispetto al 2012), per una quantità pari a un milione 406 mila tonnellate. Ma ben 455 su 581 comuni veneti hanno già superato l’obiettivo del 65% fissato dall’Unione Europea per il 2015. In parallelo si assiste alla progressiva diminuzione della quantità del rifiuto residuo, che è stata di 806 mila tonnellate (-3,0%).

Azioni sul documento

ultima modifica 16/01/2012 10:50

Contattaci

Sede Centrale 
Tel. 049 8239301-73

URP
Tel. 049 8239360

Come inviare una PEC ad ARPAV

Recapiti strutture

banner_consultazione_pubblica_2014.jpg

Indicatori Ambientali

veneto_indicatori_home.jpg

Monitoraggio emergenze

ARPAV su You Tube

you tube

Ambiente e tradizione

Il proverbio della settimana

Caro ambiente ti scrivo

La frase del giorno

Campagne informative

Vai a tutte le campagne

La Rete EA

banner_rete_infea.gif